See other templatesSee other templates

Sei qui: HomeDidatticaDocumentiamoci

Il paramento Civran

La Cattedrale di Vicenza colpisce, il fedele e il visitatore che vi entrano, per l’unitarietà dello spazio e per la pulizia nei decori. Se dapprima l’animo si meraviglia osservando l’ampiezza della navata, fermando lo sguardo, al centro, in alto, presso l’altar maggiore, cogliamo la sua vera magnificenza: un presbiterio sontuoso, illuminato con iridescenze croma"che dalla luce che penetra dalle finestre, un altare pregiato e, intorno, una fantasmagorica fantasia di colori, statue, stucchi, marmi.

Scarica allegato

L'Insegnamento della Religione a scuola in Romania

La Romania, con quasi 20 milioni di abitan!, è oggi una repubblica semipresidenziale ed è membro dell’Unione Europea dal 2007. Dopo una lunga e gloriosa storia, ha vissuto un periodo buio con l’avvento del governo di"atoriale comunista del presidente Nicolae Ceaușescu (1965-1989); da allora ha imboccato la strada della democrazia ispirando la Cos!tuzione ai modelli occidentali. 

Scarica allegato

Il papa negli Emirati Arabi

Il viaggio apostolico di papa Francesco negli Emira Arabi, nel febbraio 2019 è stato un evento storico, per gli incontri, i ges, il messaggio, soprattutto per il Documento sulla fratellanza umana per la pace e la convivenza comune, firmato dal pontefice e dal Grande Imam di Al-Azhar. Tra l’altro si auspica che questo Documento “divenga oggetto di ricerca e di riflessione in tutte le scuole…”. È quanto si auspica fortemente! Si riportano pure il Discorso del papa all’incontro Interreligioso ad Abu Dhabi e l’omelia della Messa del giorno successivo… nel ricordo dell’ottavo centenario dell’incontro tra S. Francesco d’Assisi e il sultano al-Malik al-Kamil per volere e promuovere la pace. La pace è come una colomba che per spiccare il volo ha bisogno di due ali che la sostengano: l’educazione e la giustizia. L’avversario dello sviluppo integrale è l’indifferenza. “Dio sta con l’uomo che cerca la pace”. Si consiglia di leggere, meglio meditare, queste pagine. 

Scarica allegato

Il Re Davide “Nessuno è troppo piccolo per cambiare il mondo” (Greta Thunberg)

Nella riflessione sui giovani della Bibbia non ho potuto evitare di soffermarmi sulla figura di Davide, l’«amato», il «predile!o». Una figura così importante che Gesù stesso fu chiamato “Figlio di Davide”. La tomba del Re Davide si trova al piano so!o al Cenacolo a Gerusalemme. È di Davide il Salmo 15 che annuncia: “Non abbandonerai la mia vita nel sepolcro, né lascerai che il tuo santo veda la corruzione” - profezia della resurrezione. Nonostante tu!o questo però, si fa fatica a pensare al re Davide come ad un santo, dal momento che per sua stessa ammissione Dio rifiutò la sua offerta di costruirgli un Tempio perché egli aveva le mani sporche di sangue (1Cr 28,3). 

(a cura di Lorenzo Danzo)

Scarica allegato

Notte di veglia in onore del Signore

In mezzo ai nostri silenzi, quando tacciamo in modo così schiacciante, allora le pietre cominciano a gridare e a lasciare spazio al più grande annuncio che la storia abbia mai potuto contenere nel suo seno: «Non è qui. È risorto». La pietra del sepolcro gridò e col suo grido annunciò a tu! una nuova via. Fu il creato il primo a farsi eco del trionfo della Vita su tu"e le realtà che cercarono di far tacere e di imbavagliare la gioia del vangelo. Fu la pietra del sepolcro la prima a saltare e, a modo suo, a intonare un canto di lode e di entusiasmo, di gioia e di speranza a cui tu! siamo invita a partecipare.
(Papa Francesco, Veglia pasquale 2018)

(a cura di A cura di Alberto Vela)

Scarica allegato

"Verso la Pasqua, in compagnia dell'oriente Cristiano". Meditazione di Antonio Ranzolin

Sperando di fare cosa gradita, pubblichiamo il testo della meditazione tenuta dal prof. Antonio Ranzolin durante il Ri!ro spirituale di Quaresima del 30 marzo scorso. 

Scarica allegato

Il coraggio di Daniele e la casta Susanna

Il libro di Daniele appartiene alla tradizione apocalittica caratterizzata dal passaggio tra due epoche, tra questo mondo e quello a venire. Daniele, in questo senso, è un giovane che rappresenta il nuovo mondo realizzato da Dio, mentre quello vecchio si va sgretolando e scompaginandosi.  

Scarica allegato

Pagina 1 di 11

Go to top