See other templatesSee other templates

Sei qui: HomeDidatticaDocumentiamoci

L'insegnamento scolastico della religione in Spagna

Vivo in Spagna da luglio 2014. Mi sono trasferita qui dopo dieci anni di insegnamento della religione nelle scuole della diocesi di Vicenza, di cui sei trascorsi ad Arzignano con contratto annuale. Ancora conservo un ricordo grato e gioioso di quegli anni che tante soddisfazioni mi hanno dato. 

Intervista a Martina Dal Sacco (A cura di Antonio Bollin)

Scarica allegato

Un'azione d'aula efficace per un IRC coinvolgente

Come posso rendere efficace la mia lezione? Quale taglio adottare per la mia didattica? Come motivare gli studenti, specie i più disinteressati? Sono tra le domande più ricorrenti nella riflessione di ogni insegnante di religione, e sono anche le questioni che si sono approfondite durante il corso nazionale di aggiornamento che, anche quest’anno, ha avuto luogo ad Assisi  

Scarica allegato

Tobia. Una pagina e un personaggio della Bibbia

Nel nostro excursus sui giovani nella Bibbia devo soffermarmi su Tobia, un piccolo libro, un gioiellino della letteratura giudaica, entrato tardi nel canone biblico ed escluso dalla Bibbia ebraica e riformata, come altri libri sapienziali di influenza ellenistica. Suor Anna Cipro ce ne ha parlato nel ritiro di Quaresima lo scorso anno e mi ha acceso il desiderio di approfondire la sua conoscenza.  

Scarica allegato

Caro Giuseppe

Caro Giuseppe, figlio di Davide, non ho potuto resistere alla tentazione di scriverti perché so che molti, soprattutto a Natale, prestano più attenzione a Gesù Bambino o alla tua sposa Maria che a te. Anche se tu, nei Vangeli, emergi come una figura quasi nascosta, hai dato un grande contributo a redimere l’umanità. Il tuo è stato un ruolo silenzioso ma non secondario. 

(A cura di Paola Pietrobelli, IdR Liceo Scientifico “GB. Quadri” (Liberamente tratto da “Ti scrivo perché…” di Francesco Armenti)

Scarica allegato

Il "Vagabondo" lo "Sdraiato" il "Pellegrino"

Ottobre. Il tempo del Sinodo dei giovani è giunto. Con la speranza che questo krònos riesca a compiersi – e trasfigurarsi – in un mese di kairòs. La natura stessa, in questo periodo, richiede all’uomo l’impegno della vendemmia. E le forze non dovrebbero mancare, essendo da poco terminate quelle vacanze in cui giovani, adulti e consacrati hanno viaggiato verso mete prestabilite e girovagato secondo il caso o la curiosità del momento, ogni tanto adagiandosi stanchi su qualche comodo giaciglio.

Scarica allegato

Dio è un parrucchiere

dioparrucchierePer cominciare mi presento, sono Silvia, ho 26 anni, da due anni sono sposata con Giacomo e da un anno sono mamma di Amalia. Dal 2016 ho intrapreso il nuovo e impegnativo cammino di Inse-gnante di Religione, che affronto con la stessa inesperienza del mestiere di moglie e mamma. Vorrei pensare a questo mio inizio come ai primi giorni di scuola di un bimbo che alla soglia dei 6 anni comincia il primo anno della scuola primaria; come un piccolo soldato cerca di affrontare tut-te le lezioni di ore che si susseguono, combatte la stanchezza, la fame e la noia, scopre il fascino delle cose nuove e, sospettoso, stringe amicizia con i diversi compagni che lo circondano.

Leggi tutto: Dio è un parrucchiere

Una pagina e un personaggio della Bibbia

Cogliamo l’occasione del Sinodo dei Giovani per gettare uno sguardo tra le pagine della Bibbia, sicuri di trovarne uno spunto illuminante anche per noi insegnanti che quotidianamente ci confrontiamo con il mondo giovanile. Prenderò spunto dal libro di Raffaele Mantegazza, “Sono solo un ragazzo: Figure giovanili nella Bibbia” e, in parte, dall’ultima pubblicazione di Mons. Ravasi, “Cuori inquieti. I giovani nella Bibbia”. Nel testo biblico non si usa la retorica esaltazione di “quant’è bella giovinezza che si fugge tuttavia”, né si danno giudizi o prescrizioni su un’età in fermento che di per sé è insofferente nei confronti di lacci e restrizioni. Troviamo piuttosto racconti di storie personali molto diverse, a volte travagliate, nelle quali possiamo ritrovare tratti che ci assomigliano o che rispecchiano la storia di persone a noi note. 

(a cura di Lorenz Danzo)

Scarica allegato

Pagina 2 di 11

Go to top