See other templatesSee other templates

Sei qui: HomeProfessioneAngolo giuridicoNormativa statale Criteri per l'assegnazione delle cattedre

Criteri per l'assegnazione delle cattedre

(in base al dimensionamento della rete scolastica, cioè alla diversa articolazione degli Istituti scolastici 2012 DgL 98/2011 convertito in Legge il 15 luglio 2011)

PREMESSA

Ricordiamo – come per l’immissione in ruolo – che qualsiasi cambiamento inerente le cattedre degli IdR a t.i. interessati,deve essere concordato d’intesa con il Direttore dell’Ufficio diocesano per l’IRC e l’Ufficio Scolastico Territorialedi Vicenza. L’IdR è tenuto, quindi, a presentare eventuale richiesta scritta di cambiamento al Direttore dell’Ufficio IRCche valuterà la situazione con decisione finale insindacabile.

CRITERI DI VALUTAZIONE

L’aggiustamento delle cattedre degli IdR di ruolo interessati sarà effettuato tenendo presente i seguenti criteri: - la continuità didattica e l’anzianità di servizio all’interno dell’Istituto (conteggiando anche gli anni di insegnamentopre-ruolo);

  1. situazioni familiari particolari (figli, Legge 104…);- la partecipazione biennale alle attività di formazione promosse dall’Ufficio IRC;
  2. eventuali richieste da parte degli Istituti Comprensivi e dei Dirigenti Scolastici;
  3. in ogni Istituto Comprensivo una quota oraria sarà destinata agli incaricati annuali, per fronteggiare eventuali riduzionidi sezioni/classi che si potrebbero verificare all’ultimo momento. Ciò per evitare perdite di ore agli IdR assuntia t.i. e cattedre a scavalco.NB. Saranno accettate eventuali proposte di sistemazione delle cattedre da parte degli IdR interessati, seguendocomunque il criterio del “buon senso”. La Commissione diocesana per l’IRC

Il Direttore dell’Ufficio A.B.Vicenza, 18 maggio 2012 

Go to top