See other templatesSee other templates

Per accompagnare la navigazione scolastica

Mentre ci godiamo i giorni estivi di riposo, vi giunge questo numero dedicato al progetto formativo IRC 2009/10 con i corsi, le iniziative comuni, gli appuntamenti vari. Ognuno/a, secondo la prassi consolidata, individui un suo personale percorso di formazione permanente iscrivendosi ai corsi di aggiornamento che ritiene più utili. Valgono le indicazioni date lo scorso anno circa la partecipazione: un minimo di 20 ore biennali (tolti gli appuntamenti comunitari di inizio e fine anno). Segnalo tre proposte formulate da alcuni di Voi, segno della vitalità e della qualità del corpo docente di religione vicentino: la visita a Venezia promossa dalla scuola primaria, quella a Trieste lanciata da M. Gazzetta, il corso monografico nella zona di Schio. Vi attendo tutte/i a S. Marco il 12 ottobre per l’incontro d’inizio e la S. Messa con il nostro Vescovo, il saluto riconoscente a 3 IdR neo- pensionati. La scuola a settembre riprenderà la sua navigazione. Spetta a noi riaccompagnarne il tragitto con attenzione ad alcuni fronti: la valutazione, il rapporto IRC e la nuova disciplina “Cittadinanza e Costituzione”, la riforma della SS 2° … Lavoriamo offrendo disponibilità a collaborare con altre discipline e sosteniamo la bella proposta della visita al Museo diocesano con le nostre classi. “Chiesa, scuola di comunione” è il tema del piano pastorale diocesano 2009/10: sentiamoci in piena sintonia, operiamo nelle nostre comunità parrocchiali assicurando la nostra partecipazione e la competenza nel campo formativo. Nel cassetto ho ancora alcuni sogni (“piccoli sogni”), ma non so se e quando si potranno realizzare; li condivido con Voi. o E’ già definito da tempo il progetto del Centro di documentazione e ricerca sull’IR, si aspettano eventuali locali messi a disposizione dalla diocesi. o I rappresentanti IdR delle zone per la Commissione diocesana sono stati eletti a maggio. L’auspicio è che in ogni zona vi siano slancio, desiderio di incontrarsi e cooperare, vera fraternità. Nei prossimi mesi occorre ripensare e formulare qualche proposta per la zona- città. o Bisogna riprendere la riflessione sul rapporto catechesi ecclesiale e IRC nei vari vicariati per un aiuto reciproco. Un gruppo di IdR, impegnati anche nella catechesi, potrebbe trovarsi, stendere una scheda di lavoro da utilizzare nelle zone pastorali. o Avverto infine la necessità di intensificare la collaborazione con altri Uffici pastorali e di incoraggiare lo studio sullo stile di vita del cristiano, che dovrà caratterizzare il nostro futuro: più sobrio ed essenziale, solidale, rispettoso del creato e gioioso. A tutti rivolgo un cordiale saluto con una toccante espressione di San Paolo, l’Apostolo delle genti: “L’amore del Cristo ci possiede…” (2 Cor 5, 14).

Don Antonio Bollin Direttore Vicenza, 11 luglio 2009 

Go to top