See other templatesSee other templates

La nostra vita è un filo d'oro

Domenica 19 ottobre 2014 è stato iscritto nell’elenco dei beati Paolo VI (1897-1978), il bresciano Giovanni Battista Montini. È stato il timoniere del Concilio Vaticano II, voluto e inaugurato da papa Giovanni XXIII; il papa che ha avuto sempre uno sguardo positivo sul mondo e in dialogo con la cultura contemporanea. È il papa degli anni della mia formazione teologica, morto il 6 agosto 1978 durante la mia breve esperienza diaconale. Ero stato in udienza – quella generale del mercoledì – da papa Montini nel settembre 1973, tenuta a Castel Gandolfo. Giovanni Battista Montini a Roma, negli anni degli studi, era stato alunno del Pontificio Seminario Lombardo, dove fui accolto anch’io durante il mio periodo degli studi romani. Ricordo che nel mio primo giorno a Roma da studente (ottobre 1983) c’è stata la celebrazione dell’eucaristia di tutto il Collegio alle Grotte Vaticane, in quella circostanza, ho visto, ho sostato e pregato sulla tomba di papa Paolo VI. Un frase, in questi giorni della sua beatificazione, mi ha colpito e la consegno a tutte/i voi: “… la nostra vita è come un filo d’oro, che il Signore svolge per ciascuno di noi col suo amore infinito”. Che bello se la viviamo così e quale responsabilità farla intuire e capire ai nostri ragazzi a scuola! 

La formazione continua

Sono partiti regolarmente e con buona partecipazione i corsi fin dal 2 settembre scorso: è un segno positivo. Raccomando costanza e di tener presente il calendario nei nostri appuntamenti; sono certo, poi, che per il prossimo anno scolastico avremo a disposizione i percorsi didattici per le classi del 1° ciclo e dell’infanzia, frut to del vostro impegno, della vostra competenza e del contributo qualificante del prof. padre Matteo Giuliani. Non mi stanco di ringraziare quanti tra voi collaborano per promuovere e organizzare le nostre attività formative. Segnalo un incontro straordinario fra tutti gli IdR della SS 1° con una decina di colleghi della SS 2° per orienta re la scelta dell’IRC (il passaggio, le buone pratiche…), sabato pomeriggio 22 novembre p.v.: non mancate!! A coloro, invece, che nel passato biennio non hanno seguito le disposizioni diocesane delle 20 ore di aggiornamento, giungerà una lettera di richiamo e di stimolo a curare la formazione specifica continua, segno ulteriore di professionalità. 

Mons. Farina santo, concorsi… e altre attività

Il 23 novembre prossimo il nostro amato papa Francesco proclamerà santo mons. Giovanni Antonio Farina (1803- 1888). È un figlio della nostra terra vicentina, vescovo e guida della nostra diocesi per 28 anni, soprattutto fu insegnante ed educatore. Vi suggerisco, con la massima libertà e nei modi più opportuni in base al livello di scuola, di parlarne in aula, utilizzando le schede che le Suore Dorotee ci hanno messo a disposizione (anche a loro va il nostro ringraziamento!). Nel nostro sito web troverete le informazioni puntuali su alcuni concorsi scolastici (sul cibo in vista dell’EXPO di Milano 2015, sulla solidarietà del MCL…): vi incoraggio a coinvolgere alcune vostre classi. Infine, mettete in programma con i vostri alunni e/o studenti la visita guidata al Museo diocesano, nel quale è aperta dal 18 ottobre una mostra su “La pittura di Bepi Modolo” (nel centenario della nascita). 

Per una “Buona Scuola”

Fino al 15 novembre p.v. è possibile partecipare alla “consultazione” promossa dal governo Renzi sulla buona scuola che si vuole. È importante esserci, cioè fare sentire la nostra voce, comunicare i nostri desideri e suggerimenti come docenti di religione: vogliamo una scuola che educa; una scuola che non sia un’azienda, ma una comunità educate; una scuola che valorizzi il contributo educativo dell’IRC… Leggete il documento, inviate personalmente o assieme ad altri colleghi le vostre osservazioni e proposte. Se, come IdR, si desidera inviare un testo comune, occorre mandare i rilievi – le idee… a Nicoletta Doro, che predisporrà un intervento condiviso.

Nel nostro “Speciale IR” vi sono le consuete rubriche, il Messaggio finale del Sinodo Straordinario sulla famiglia 2014, l’Annuario IdR 2015… e non dimentichiamo con la vicinanza fraterna e con la preghiera al Signore alcuni nostri amici IdR che stanno attraversando un momento delicato per la salute: coraggio!

A tutte/i buon cammino. Don Antonio Bollin Direttore 

Go to top