See other templatesSee other templates

La XIII^a assemblea nel segno della Pasqua

1. GLI AUGURI PASQUALI

Rivolgo a ciascuno di voi e alle vostre famiglie fervidi auguri pasquali con queste espressioni tolte dall’omelia per la pasqua di Melitone di Sardi (160 – 170 circa): “Venite, dunque, voi tutte famiglie degli uomini che nei peccati vi siete macchiate: ricevete il perdono dei peccati. Io infatti sono la vostra remissione, io la pasqua della salvezza, io l’agnello per voi immolato, io il prezzo del vostro riscatto, io la vostra vita, io la vostra risurrezione, io la vostra luce, io la vostra salvezza, io il vostro re. Io vi conduco all’alto dei cieli, io vi farò risorgere, io vi mostrerò il Padre immortale, io vi farò risorgere con la mia destra”.

2. LA XIII a ASSEMBLEA DIOCESANA

IdR Gli amici IdR della zona di Schio-Arsiero stanno preparando la nostra 13a Assemblea diocesana, programmata per domenica 1 giugno a Velo d’Astico; a loro va il mio e il nostro anticipato ringraziamento. Il tema scelto è “La bellezza salverà il mondo”. Tra i vari momenti non mancherà – vista l’esperienza positiva dello scorso anno – lo scambio di esperienze, di idee e di materiali. L’Assemblea è un appuntamento forte nel corso dell’anno, una tappa di serenità e di comunione; si celebrerà nella solennità dell’Ascensione, quindi nel segno della Pasqua. Vi invito e vi aspetto tutti: nessuno si senta esonerato o escluso, dispensato o dimenticato. Vi suggerisco di fermarvi per l’intera giornata. Lo “Speciale IR” riporta il dépliant informativo sull’Assemblea con il modulo di adesione al pranzo (da far pervenire in Ufficio IRC entro il 25 maggio).

3. IL TEMPO DEI BILANCI

Si profila ormai la conclusione dell’anno scolastico 2002/3, con gli adempimenti di rito nei propri istituti e questo periodo diventa occasione propizia per tracciare dei bilanci a livello personale e comunitario. Credo che sia necessario innanzitutto valutare le proposte di attività formativa, promosse nel 2002/3, gli organismi di partecipazione dell’Ufficio (commissione ed équipes), le iniziative avviate (concorso scolastico, sito Internet, incontro con i Consigli Pastorali Vicariali…)…e suggerire indicazioni e idee, nelle dovute sedi, per migliorare il lavoro a favore degli IdR e dell’IRC. È bene però che ogni IdR faccia la sua personale verifica sulla qualità del suo insegnamento, sulla presenza puntuale e costante alle iniziative di formazione e di aggiornamento diocesane, sulla collaborazione con i colleghi, sull’informazione della realtà scolastica in cambiamento…per crescere in competenza professionale e comunione ecclesiale. A tutti va il mio affettuoso saluto con il rinnovato augurio - a nome anche dei collaboratori dell’Ufficio e della Segretaria Serenella - di buona Pasqua “Cristo è veramente risorto!” e con un arrivederci a Velo d’Astico.

DON ANTONIO BOLLIN Vicenza, 13 aprile 2003 Domenica delle Palme 

Go to top