See other templatesSee other templates

Attenzione ai titoli di qualificazione...e buon Natale!!

ANCORA SUI TITOLI DI QUALIFICAZIONE PROFESSIONALE

Mi introduco con un consiglio per tutte/i, soprattutto per nuovi IdR e i Supplenti: verificate i vostri titoli di qualificazione per l’IRC in base alla Nuova Intesa (cf. DPR 175/12) e leggete la chiarificatrice CM del 6 novembre 2012 che fornisce precisazioni per l’attuale fase transitoria. Prendete nella debita considerazione le indicazioni offerte dal prof. G. Simonetto nel suo intervento dello “Speciale IR” n° 159 e – senza allarmismi – ri cordate che entro il 2017 i titoli previsti dall’Intesa devono essere acquisiti.Nella revisione dell’Intesa non siamo stati consultati precedentemente – né i Direttori degli Uffici IRC, né le Commissioni regionali, né (a quel che so) la Consulta nazionale – come sarebbe stato naturale. Avrei preferito– per esempio – la possibilità di una laurea statale con una triennale all’ISSR per ovvie ragioni, come pure una diversa qualificazione professionale tra IdR dell’infanzia e primaria e gli IdR della SS 1° e 2°. Purtroppo abbiamo perso anche questa opportunità e “provocato” nuove questioni e problemi!

PROSSIMI APPUNTAMENTI

In questo periodo vi sono richieste una serie di incombenze a sostegno del vostro servizio come IdR: l’invio del piano personale di lavoro, la compilazione del questionario avvalentisi e non dell’IRC per i docenti della SS 1° e2°, la partecipazione attiva alla campagna di sensibilizzazione IRC 2012/13… Cercate di essere precisi e puntuali!Vi sono poi degli appuntamenti comuni a cui siete doverosamente invitati come il ritiro di Avvento, l’incontro sull’ebraismo con il Rabbino di Padova, l’esperienza dei laboratori zonali… Organizzatevi per tempo e non mancate! Segnalo, poi, a fine febbraio 2013, un pomeriggio riservato all’ incontro tra il Vescovo Beniamino e il corpo dei docenti di religione. Per preparare questo momento se ne è parlato in Commissione diocesana. Nel prossimo“NEWS docenti di religione” vi sarà chiesto – se lo volete e con piena libertà – di presentare domande al nostro Vescovo per il dialogo con lui (da inviare per tempo) e vi sarà comunicato il programma del 28 febbraio 2013.

L’ANNUARIO IdR 2013

Il nostro “Speciale IR” n° 160 è arricchito dall’Annuario IdR 2013, frutto del lavoro di Paola e Serenella, della nostra Segreteria, uno strumento che vi suggerisco di tenere sempre sottomano, per favorire i contatti di collaborazione e di fraternità fra voi. UNA PROPOSTA PER IL SITO WEB Gli avvenimenti vicini e lontani sono così numerosi e con tanta rapidità si susseguono e vengono rimpiazzati da altri continuamente, che talvolta non abbiamo tempo o la possibilità di riflettervi. Mi piacerebbe allora che alcuni di voi – basterebbero due/tre – si impegnassero ad offrire una volta la settimana nel nostro sito web, una riflessione,alcune considerazioni (20 righe!) su un fatto significativo, degno di nota. Se la proposta può essere utile e concretizzabile, i Colleghi disponibili si facciano vivi e sentire. C’è un responsabile del sito web: il Collega prof. Antonio Montepaone.

DIO TROVA UNO SPAZIO PER VENIRE DA NOI… BUON NATALE.

Carissimi/e, auguro a ciascuno/a di voi, alle vostre case, agli Istituti scolastici dove vi donate con generosa competenza, alle persone che amate un fervido BUON NATALE e un Anno Nuovo più sereno e fraterno.L’augurio è accompagnato da un ricordo nella preghiera che – ne sono certo – è ricambiato. Vi lascio, come dono natalizio, un pensiero di papa Benedetto XVI.“Il messaggio di Natale ci fa riconoscere il buio di un mondo chiuso, e con ciò illustra senz’altro una realtà che vediamo quotidianamente. Ma esso ci dice anche, che Dio non si lascia chiudere fuori. Egli trova uno spazio,entrando magari per la stalla; esistono degli uomini che vedono la sua luce e la trasmettono. Mediante la parola del Vangelo, l’Angelo parla anche a noi, e nella sacra liturgia la luce del Redentore entra nella nostra vita. Se siamo pastori o sapienti, la luce e il suo messaggio ci chiamano a metterci in cammino, ad uscire dalla chiusura dei nostri desideri ed interessi per andare incontro al Signore ed adorarlo. Lo adoriamo aprendo il mondo alla verità, al bene, a Cristo, al servizio di quanti sono emarginati e nei quali Egli ci attende” (Dall’omelia della S.Messa di mezzanotte – Natale 2007).

Don Antonio Bollin Direttore Vicenza, 17 dicembre 2012Novena del S. Natale 

Go to top